Fabrizio Corona: io, tamarro e vip dentro

Fabrizio Corona è appena tornato libero e ha già approfittato della notorietà acquisita per farsi pubblicità. E per ritrovare il sorriso accanto alla moglie Nina Moric, che lo scorso aprile aveva chiesto la separazione rilasciando dichiarazioni piccanti.

“Tornato a casa, ho cacciato tutti e siamo rimasti soli io e lei”, ha infatti raccontato Corona a Diva e Donna. “Siamo stati travolti da una passione che non conoscevamo più da tempo”.

A Diva e Donna Fabrizio Corona ha raccontato anche i momenti vissuti nel carcere di San Vittore: “è stata dura ma l’ho presa bene: 80 giorni sono troppi, ma 15 farebbero bene a tutti”, ha detto l’imprenditore coinvolto nello scandalo Fotopoli-Vallettopoli, aggiungendo di non aver “mai ceduto al pianto, semmai scoppiavo di rabbia. Mi sono solo commosso parlando al telefono con mio figlio: gli ho detto che papà era per lavoro in Messico”.

“Sono stato in un carcere sovraffollato”, ha detto, “con condizioni disumane, vitto immangiabile e scarafaggi: nel mio raggio eravamo 400, solo 15 italiani” e per questo “sono diventato l’idolo dei detenuti, ora mi occuperò di loro e organizzerò un evento in carcere a settembre”.

Infine Corona ha ribadito il suo modo di essere e consolidato la sua posizione dalle pagine dell’unico settimanale che è riuscito ad accaparrarsi l’intervista post carcere: “io sono fatto così, sono un vero tamarro e mi piaccio: dentro mi ero ripromesso di cambiare, ma non so se ci riuscirò”.

Solo qualche giorno fa
, incalzato dai giornalisti, Fabrizio Corona aveva fatto sapere che dal giorno dell’entrata in carcere i suoi introiti sono aumentati in maniera considerevole: “il mio business è notevolmente aumentato, abbiamo venduto una valanga di magliette, cappellini, gadgets vari, tanti che potrei smetterla con il mio lavoro e mettermi nell’abbigliamento ma non lo farò, e non diventerò nemmeno un personaggio televisivo perchè il mio lavoro mi piace troppo e ce l’ho nel sangue”.

Insomma, da perfetto sconosciuto a star: che altro volere di più dalla vita?