Fabrizio Corona poliziotto? No, è stato licenziato!

Dopo aver provocato un vespaio di polemiche per essere stato scelto come protagonista della fiction Tieni a me per vestire i panni di un poliziotto, arriva la notizia che Fabrizio Corona è stato licenziato.

Ne parla Sorrisi e Canzoni per bocca della sceneggiatrice Stefania Rossella Grassi che dice: "Corona non ha mai voluto fare le prove, sostenendo che non ne ha bisogno perchè è un attore dall’età di due anni. Abbiamo fatto il possibile per averlo nel cast, perchè era un desiderio di Roberto De Laurentiis, scomparso a gennaio, ma le prove sono necessarie prima di iniziare a girare, e non c’era alternativa al licenziamento".

"Potremmo chiedergli i danni ma non lo faremo, preferiamo che la questione si chiuda così", aggiunge il produttore Giuseppe Milazzo Andreani che fa anche sapere che a dirigere Tieni a me sarà "Claudio Fragasso di Palermo Milano solo andata. Gliel’avevo proposto tre mesi fa, il progetto gli piaceva ma non voleva lavorare con Corona. Ora che è uscito dal cast ha accettato".

Al posto di Fabrizio Corona potrebbe finire uno tra Daniele Liotti, Alessandro Gassman, Daniele Pecci e Kim Rossi Stuart.

film racconta la storia di un ispettore di polizia che si batte per salvare un ragazzino dalla malavita che lo attira e con la quale si vorrebbe arruolare nonostante l’esempio positivo del padre che, dopo aver denunciato abusi e soprusi, decide di trasferirsi al Nord.