Falchi-Ricucci, lacrime e crisi

Sembravano la coppia perfetta ma dopo il periodo difficile in carcere di lui, ormai Anna Falchi e Stefano Ricucci sarebbero arrivati davvero al capolinea.

Finiti i tempi d’oro delle belle serate, delle belle vacanze e delle belle sceneggiate, Anna Falchi ha infatti rivelato al magazine Chi di essere in profonda crisi con il marito Stefano Ricucci.

“Con Stefano condividiamo lo stesso tetto, ma non la vita. Io sto male. Non ho più speranze. Sono esaurita come donna e come persona”, ha detto la Falchi aggiungendo di non essersi separata perchè “non sono economicamente in grado di sostenere la cosa”.

La Falchi ha parlato dei rapporti difficili con i suoceri (“sono stata insultata pesantemente dalla famiglia di Stefano, mi hanno detto che se lui era finito in questo guaio era solo colpa mia. E lui non ha fatto nulla per proteggermi, per difendermi. È un anno che non ho contatti con la famiglia di Stefano, hanno trascorso il Natale con la sua ex moglie. Io volevo una famiglia e mi sono ritrovata con i nemici in casa. Volevo qualcuno che si occupasse di me, e lui non lo ha mai fatto. Non ha mai cercato di capire come mi sentissi”) e del fatto che ormai non esista più un legame con suo marito: “sognavo una casa nostra”, ha detto la Falchi, “e invece nemmeno quella. In comune non abbiamo niente, solo grane”.

Per quanto riguarda le conseguenze dello scandalo del marito sulla sua attività professionale, la Falchi non ha dubbi: “penso che sia un disastro perchè la gente mi vede come la peste, ha paura di avvicinarsi a me. Oggi sono una persona che ha finito le lacrime”.

E così finì l’avventura dei signori Ricucci-Falchi…