Heath Ledger, ancora misteri sulla morte

Risulta sempre più misteriosa la dinamica relativa alla morte dell’attore Heath Ledger, trovato riverso nella sua camera di un appartamento di New York.

I primi risultati dell’autopsia non hanno infatti consentito di stabilire le cause del decesso e sono in corso altri esami; secondo il rapporto dei servizi medici di emergenza il corpo di Ledger era "ancora caldo" al momento dell’intervento.

Un elemento che potrebbe aggravare la già pesante situazione di Diane Lee Wolozin, la massaggiatrice senza licenza che ha scoperto l’attore in camera sua e che, secondo i tabulati, perse nove minuti in chiamate all’attrice Mary-Kate Olsen e solo dopo telefonò al 911; la polizia all’inizio aveva sostenuto che il ritardo della massaggiatrice nel chiamare i soccorsi non ha avuto conseguenze in quanto l’attore era probabilmente già senza vita da un paio d’ore ma ora si scopre che il corpo umano rimane caldo per una ventina di minuti dopo il decesso.

Per questo, ha dichiarato un tecnico al New York Post, "in queste situazioni ogni secondo è importante ma è estremamente difficile giudicare. Una telefonata anticipata ai servizi d’emergenza avrebbe potuto aiutare? Può darsi".

Intanto a Los Angeles si è tenuta una breve e riservatissima cerimonia religiosa alla quale hanno preso parte i familiari dell’attore scomparso martedì e le sue ex Michelle Williams, sua partner in Brokeback Mountain e madre di sua figlia, e Naomi Watts, vecchia amica dell’attore scomparso; la salma di Heath Ledger è poi partita per l’Australia, dove si terranno i funerali, a Perth.

Intanto sulla morte di Heath Ledger si stanno scatenando i pettegolezzi e le teorie più bizzare; noi vi "consigliamo", non senza sentirci fuori luogo, di dare un’occhiata a ciò che scrive il Corriere della Sera che ipotizza strane congetture.