I figli di Angelina e Brad valgono 20 milioni

Se Nicole Kidman ha deciso di non vendere le foto della sua Sunday Rose, Brad Pitt e Angelina Jolie hanno invece stabilito che le foto dei due gemellini nati pochi giorni fa saranno vendute e il ricavato, come già accaduto quando nacque Shiloh, sarà devoluto ad una o più associazioni umanitarie.

Intanto le quotazioni di Knox-Leon e Vivienne-Marcheline continuano a salire e, secondo la Associated Press, i gemellini adesso valgono ben 20 milioni di dollari.

Così, ha calcolato AP, oltre agli undici milioni che un giornale americano ha pagato per aggiudicarsi l’esclusiva dei bambini, il giro d’affari intorno all’immagine dei due neonati sfiora i venti milioni di dollari.

A confermare che i gemellini Pitt-Jolie sono i più quotati tra i figli delle celebrità è stata anche la rivista Forbes che ha stilato la classifica dei bambini di Hollywood più pagati dalla stampa.

In cima alla classifica, chiaramente, si sono piazzati i due nuovi arrivati in casa Jolie-Pitt che hanno staccato di ben cinque milioni di dollari i secondi classificati, i gemelli Max e Emme, figli di Jennifer Lopez e Mark Antony, le cui immagini sono state vendute a sei milioni di dollari.

Sul terzo gradino del podio ancora una volta Angelina Jolie e Brad Pitt, che due anni fa avevano venduto le fotografie della loro Shiloh per quattro milioni di dollari.