Jennifer Hudson in lutto, uccisi la mamma e il fratello

Grave lutto nel mondo del cinema e della musica in America: sono stati trovati morti in casa la madre e il fratello di Jennifer Hudson, già protagonista di Sex and the city e Dreamgirls.

Il nipote dell’attrice e cantante è stato rapito e tutto riconduce ad un atto di violenza domestica ad opera del marito della sorella dell’attrice/cantante anche perchè l’ingresso di casa non sembra essere stato forzato da esterni.

Jennifer Hudson, che doveva recarsi a Los Angeles per ricevere un premio per ultimo film, The Secret Lives of Bees,è tornata urgentemente a Chicago e la sua portavoce ha confermato il duplice omicidio chiedendo il rispetto della privacy.

La mamma dell’attrice, Darnell di 57 anni, è stata trovata uccisa nel salotto di casa con un colpo di pistola alla testa; il fratello Jason, 29 anni, è morto in camera da letto colpito al petto.

Le autorità hanno lanciato l’allarme per rintracciare il bambino di sette anni, Julian King, nipote dell’attrice, che potrebbe essere stato prelevato da William Balfour, un pregiudicato che ha passato sette anni in prigione per tentato omicidio e marito di Julia, la sorella di Jennifer.

Jennifer Hudson, già orfana di padre, è molto legata alla famiglia e aveva dato alla mamma lustro per averla fatta partecipare alla trasmissione American Idol che nel 2004 l’aveva lanciata verso il successo.