0 Shares 14 Views
00:00:00
16 Dec

Justin Bieber, l’aggressione a New York era un falso allarme

dgmag - 24 giugno 2011
24 giugno 2011
14 Views

Attimi di spavento ieri pomeriggio a New York quando l’idolo delle ragazzine Justin Bieber è finito a terra e si è subito pensato ad un’aggressione.

In occasione del lancio del suo profumo Someday, Bieber ha voluto visitare a sorpresa i grandi magazzini Macy’s causando di fatto un ingorgo difficile da gestire tanto che i buttafuori alla fine il cantante è finito a terra.

La "colpa" non è stata di nessuna ragazzina agitata nè di qualche facinoroso presente ma di una guardia del corpo che, per difendere Bieber dall’assalto delle fan impazzite, lo ha strattonato facendolo finire per terra.

E’ la prima volta che Bieber finisce di fatto a terra ma non è la prima volta che accadono di queste cose quando di mezzo c’è lui: nel 2009 un evento a Long Island dovette essere cancellato perchè la troppa gente rischiava di mandare in tilt tutto il sistema di sicurezza.

Il video della caduta di Justin Bieber a New York:

Loading...

Vi consigliamo anche