Karim scarcerato in attesa del processo

Arrestato sabato notte per aver picchiato un tassista e aver cercato di rubare la sua auto, Karim Capuano è stato subito scarcerato in attesa del processo che si terrà il prossimo 11 giugno.

Capuano, un passato da tronista, dovrà firmare ogni giorno in commissariato fino all’11 giugno e, per difendersi, ha dichiarato: "ero ubriaco".

Non solo, perchè Karim ha anche dichiarato che a dare inizio alla lite è stato proprio il tassista che poi lo ha denunciato: "io e i miei due amici stavamo ridendo e scherzando, lui, indispettito, ha reagito fermando il taxi e invitandoci a scendere".

L’avvocato di Karim Capuano, Marco Ventura, ha chiesto al magistrato di riqualificare il reato in lesioni e tentato furto e ha annunciato la volontà di risarcire il danno; Capuano ha anche spiegato di avere un precedente di patteggiamento con pena sospesa a 5 mesi e 10 giorni per simulazione di reato mentre è pendente nei suoi confronti un procedimento per omicidio colposo in relazione a un incidente stradale.

Parabola discendente di un tronista rimasto senza trono…