0 Shares 10 Views
00:00:00
13 Dec

Keira Knightley si è sposata!

6 maggio 2013
10 Views

In gran segreto e nella massima discrezione: così si è celebrato sabato 4 maggio, il matrimonio della bellissima Keira, 28 anni, con il fidanzato James Righton, musicista appartenente al gruppo londinese Klaxons. Location scelta per le nozze: il romantico vigneto della famiglia Knightley a Mazan, piccolo comune della Provenza.

Nella tenuta (del valore di 3,8 milioni di euro), che l’attrice ha comprato nel 2010 a nome di sua madre, Keira e James hanno organizzato tutto con stile sobrio e poco convenzionale: candidi tendoni bianchi tra le vigne e poco altro.

Keira è andata all'altare con un abito di tulle color cipria corto al ginocchio, ai piedi delle semplici ballerine e, in testa, una deliziosa ghirlanda di margherite. A completare la mise, un giacchino in tweed di Chanel (che non poteva proprio mancare, dato che lei è testimonial della casa di moda).

Gli invitati erano pochissimi: tra amici e parenti forse una cinquantina. Sono stati avvertiti solo poche settimane prima, per scongiurare la fuga di notizie. E' stato loro raccomandato di “non viaggiare in grandi gruppi, arrivare separatamente e alloggiare in posti sparsi per non attirare l’attenzione sulla festa di nozze”.

Pochi abiti da cerimonia (molti degli invitati indossavano jeans e abiti boho, alcuni sono stati visti addirittura in infradito) e nessuna concessione ai fasti: gli sposi, dopo il fatidico sì, si sono diretti verso la tenuta salendo a bordo di una vecchia Renault Clio color argento (altro che carrozze principesche).

Keira e James si sono fidanzati nel maggio 2012 dopo essersi incontrati tramite un' amica comune, la modella Alexa Chung.

Tutto suggerisce che la coppia desiderasse per questo momento importante una cerimonia semplice, in grado di far risaltare il loro amore più di ogni altra cosa, mettendo al bando le ostentazioni e privilegiando invece i veri amici e la cerchia familiare più ristretta.

Bravi, una scelta davvero speciale e ammirevole!

[foto: www.liquida.it]

Marina Ferro

Vi consigliamo anche