L’autobiografia di John Travolta è già pronta

Giovane per un’autobiografia? Niente affatto! John Travolta ha cento vite da raccontare e le ha racchiuse tutte in un libro, che, a quanto pare, è già pronto.  

A 54 anni l’attore di origine italiana, si misura con la scrittura,  la storia straordinaria della sua vita in 300 pagine ricche di incontri “scritte in modo ameno”, dichiara lui stesso, a cui però manca ancora il titolo.

Travolta ha approfittato della presentazione ieri a Los Angeles del nuovo film Disney Bolt, in cui presta la voce al cane protagonista, per darne l’annuncio, ipotizzando sul nome della fatica letteraria: “potrebbe essere Non voglio svegliarmi, la frase che dicevo tutte le mattine a mia madre”.

Si era messo a scrivere quattro anni fa ammettendo che “iniziare una autobiografia a 50 anni potrebbe sembrare ridicolo ma non se uno ha vissuto una vita come la mia” ed ora, ad opera finita, concede qualche indicazione sul contenuto.

Grande spazio è dedicato alla madre Hellen Travolta, anche lei attrice, come al padre Salvatore, proprietario di un piccolo negozio di gomme vulcanizzate per auto, l’uomo che per primo gli spiegò cosa significasse l’amore, e su cui l’attore si abbandona ad un breve aneddoto: “fu vedendo La Strada di Fellini, quando gli chiesi come era morto il personaggio di Giulietta Masina, mio padre mi rispose che le si era rotto il cuore. Io, che avevo 5 anni, capii”.

 

In una precedente intervista aveva già anticipato di aver scritto un intero capitolo sulla Principessa Diana e la notte in cui ballarono insieme alla Casa Bianca, poi sui suoi aerei, sul rapporto con Marlon Brando, la moglie Kelly Preston e i figli, e soprattutto sui suoi incontri con presidenti, re, regine e potenti di tutto il mondo.

A detta dell’autore, l’autobiografia è completa “nel bene e nel male”, scritta in uno stile vignettistico, veloce, ma anche lirico.

 

Tutti coloro che sono stati nominati saranno interpellati per ottenere l’autorizzazione a pubblicare i loro nomi e il libro sarà in vendita dai primi mesi del 2009.