0 Shares 15 Views
00:00:00
14 Dec

La foto di Gary Coleman in coma fa discutere

11 giugno 2010
15 Views

Alla fine, come si sapeva ormai da giorni, è accaduto: il tabloid americano Globe, famoso per i suoi scoop, veri o presunti, ha pubblicato in copertina la foto di Gary Coleman in coma con accanto la ex moglie Shannon Price.

La foto è accompagnata dalla didascalia forte e strillata, "Coleman è stato ucciso", che rimanda direttamente alle accuse mosse da parte dei familiari e degli amici del piccolo Arnold proprio nei confronti della Price.

Nell’immagine si vede Gary Coleman sul letto dell’ospedale collegato ad apparecchiature che gli consentono di respirare mentre la sua ex moglie Shannon Price posa accanto a lui e scatta la foto.

La stampa stima che la vendita di questa immagine abbia fruttato alla Price ben 10.000 dollari ai quali si sono aggiunti 50.000 dollari ricevuti dalla stessa in cambio di un’intervista sulla fine dell’attore.

Gary Coleman è scomparso il mese scorso per un’emorragia cerebrale dopo essere caduto in casa ma secondo il suo avvocato, Dion Mial, le cose non sono andate così e la dimostrazione è proprio quest’ultima foto che l’ex moglie Shannon Price ha deliberatamente scattato per poterne trarre benefici economici.

Shannon Price, dopo aver staccato la spina a Coleman provocandone la morte, dichiarò di aver ricevuto precise disposizioni proprio da lui essendo nuovamente sua moglie in virtù di un secondo matrimonio contratto nelle ultime settimane, dopo quello celebrato nel 2007 e che portò a divorzio nel 2008; in seguito la stessa donna ammise che il matrimonio si sarebbe dovuto celebrare tempo fa ma che fu rimandato a causa delle pessime condizioni di salute di Coleman e ha parlato di un documento firmato dallo stesso attore nel quale si autorizzava la Price a decidere sulla sua salute qualora fosse stato necessario.

Ad oggi Gary Coleman non è stato ancora sepolto perchè la sua salma, e la gestione della stessa e dei diritti, vede contrapposti proprio Shannon Price e i genitori di Coleman, Willie e Sue, con i quali l’attore non parlava da quasi 25 anni: la Price vorrebbe che venisse sepolto nello Utah mentre i genitori vorrebbero che venisse tumulato nel cimitero della sua città natale, Zion.

Vi consigliamo anche