La Hilton favorita in carcere? Aperta indagine

Sembra ormai non finire più la questione del carcere cui è stata costretta Paris Hilton: stando infatti alle ultime voci di corridoio, il dipartimento dello Sceriffo di Los Angeles ha aperto un’inchiesta interna per far luce su presunti favoritismi nei confronti della Hilton quando era in cella.

L’inchiesta interna accerterà se la Hilton abbia potuto utilizzare un telefono senza fili invece di fare la fila come le altre detenute per parlare solo a determinati orari grazie al telefono pubblico e se abbia ricevuto una divisa nuova invece di quelle riciclate, ha spiegato il portavoce dello sceriffo, Steve Whitmore.

In realtà di favoritismi si era subito parlato quando, dopo tre giorni di carcere, era stata rimandata a casa con la scusa di non stare bene per cui la nuova indagine interna non potrebbe far altro che rafforzare questa tesi.

Intanto la Paris internazionale ha ricominciato la sua vita da privilegiata di lusso tra feste, locali notturni e comparsate che la stanno nuovamente rendendo regina delle notti di Hollywood.
E’ proprio il caso di dire: il lupo perde il pelo ma non il vizio…