La Jolie sviene in aereo

Mentre rientrava in aereo a Los Angeles da Baghdad dove è andata in missione come ambasciatrice di buona volontà dell’Alto Commissariato per i rifugiati dell’Onu, Angelina Jolie si sarebbe sentita così male da svenire.

"Ha incominciato a sanguinare dal naso e ad avere i crampi. E’ svenuta"
, ha dichiarato una fonte al tabloid inglese The Sun.

"E’ stata allora invitata a interrompere il volo, atterrando prima, a un’ora da Los Angeles", ha raccontato un altro passeggero. "Ma lei ha insistito che non voleva ulteriori ritardi. Ripeteva di aver promesso ai suoi bambini di essere a casa per pranzo".

L’attrice è stata soccorsa all’arrivo a Los Angeles dopo un volo di 18 ore e sarebbe stata rimessa in piedi grazie ad una massiccia dose di ossigeno.

A questo punto è quasi da confermare la gravidanza dell’attrice che, secondo i bene informati, sarebbe arrivata al terzo mese e che preoccupa gli amici intimi della donna.

"Angie rifiuta la fatica", ha infatti raccontato un amico, "e si ripete che ci sono donne incinte che lavorano anche dieci ore al giorno. Così si sente in colpa anche solo al pensiero di lamentarsi".