Laura Chiatti: sono fatalona ma insicura

Ormai consacrata al ruolo di attrice, la bella Laura Chiatti ha rilasciato un’intervista al settimanale Grazia spiegando i motivi per cui, nonostante sia arrivata "in alto", non si sente ancora del tutto sicura di sè stessa.

"Mi piace curarmi, ma sono anche quella che dorme col pigiamone e i calzettoni. Sono buffa"
, dice la Chiatti. "Certo se poi mi chiedi a quale estremo mi sento più vicina, beh allora dico che mi sento più fatalona anche se alle volte però curarsi è sintomo di insicurezza".

E lei di insicurezza, almeno a quanto dice, ne ha da vendere se è vero che "metto i tacchi perchè mi sento bassa, vesto di nero perchè mi sento grassa. E mi rendo conto che quando esagero è perchè ho bisogno di conferme".

Ma il successo non aiuta da sempre a sentirsi più sicure? "Il problema è che forse me ne devo rendere ancora conto. Finch+ non sono stata al Festival di Cannes recitare non lo consideravo quasi un lavoro, era più un gioco. Adesso lo prendo sul serio, sono consapevole di essere un’attrice e cerco di comportarmi di conseguenza".

Poi chiaramente, e come tutte le attrici e le persone di spettacolo, Laura Chiatti chiude sostenendo di non essere poi tanto preoccupata se un giorno la sua popolarità finisse: "sono già sicura che finirà e se non finirà sicuramente scemerà, arriverà un’altra. Non è un problema, perchè in fondo non era il sogno della mia vita. Quello che mi sta succedendo adesso lo considero un regalo, una bella sorpresa".

Siamo proprio sicuri che non sarebbe un problema? Noi, maliziosamente, stentiamo a crederci e quasi quasi vorremmo far provare alla Chiatti, e a quante dicono quel che dice lei, questa sensazione…