0 Shares 7 Views
00:00:00
12 Dec

Lindsay Lohan su Vanity Fair: la colpa dei suoi guai è del padre

1 settembre 2010
7 Views

Uscita dal carcere prima del previsto e allo stesso modo uscita dalla clinica di disintossicazione con qualche mese di anticipo, Lindsay Lohan è la protagonista della copertina e dell’intervista di Vanity Fair Usa.

Sul magazine la Lohan appare in una veste decisamente nuova e spiega di essere pronta per prendere nuovamente tra le mani la sua vita: "non ho mai abusato di farmaci da prescrizione. Ho fatto uso di droghe perché vedevo che gli altri lo facevano. Ma ora rivoglio indietro la mia carriera. Fare l’attrice mi sa sentire bene".

"Recitare è la mia passione sin da quando ero bambina"
, aggiunge la Lohan sostenendo di aver "sempre dato tutta me stessa sul set e voglio fare grandi film. Se questo vuol dire smettere con la mia vita precedente, ossia anche uscire di sera per andare un club, allora sono disposta a rinunciarci".

Quanto alle droghe, dice: "non nego di non averne fatto uso ma in qualche modo sono stata influenzata da chi mi circondava. Vedevo che gli altri lo facevano e così ho fatto anche io. Ma ero molto piccola… quanti errori ho fatto".

E volete sapere di chi è la colpa di tutti i suoi guai secondo Lindsay? Del padre Michael del quale dice: "penso sia lui quello che ha bisogno di una consulenza medica. E molto squilibrato mentalmente e soprattutto autolesionista. E’ brutto vedere tuo padre piangere sempre quando in realtà dovrebbe essere felice".

Quando si dice la famiglia…

Vi consigliamo anche