Luca Laurenti pratica nudismo e amore a tre

Tutti ricordiamo Luca Laurenti per le sue imitazioni demenziali di Buona Domenica, dalla pantegana alla puzzola. In realtà Maurizio Costanzo sapeva valorizzarlo anche come cantante visto il miracolo della sua voce, che da cartooniana quando parla si trasforma in quella di un usignolo quando canta.

Se Laurenti è rimasto sulla cresta dell’onda, lo deve soprattutto ai suoi siparietti comici con Paolo Bonolis di cui da anni fa la spalla in vari programmi, da Striscia la Notizia a Ciao Darwin.

Quest’anno il presentatore del Festival ha deciso di portarsi il suo socio sul palco dell’Ariston, nonché nel programma radiofonico America me senti, che sta conducendo su Raidue nella fascia abbandonata da Fiorello.

Per presentare questo nuovo corso professionale Laurenti si mette a nudo in un’intervista a Vanity Fair raccontando le sue aspettative sanremesi: "fra me e Paolo funziona così: lui sa sempre dove dobbiamo andare, io no. E’ il bello della nostra intesa, io mi butto, rido, e vado avanti. Se dovessi seguire un copione, ricordare qualcosa, non riuscirei a far nulla. Se Paolo dovesse chiedermelo, canterei volentieri. Ovviamente fuori gara. Ho un bel pezzo melodico da presentare, anche perché ho appena finito di realizzare il mio secondo album, ancora senza titolo, che uscirà in primavera. Il primo l’ho realizzato nel 1998, si intitolava Nudo nel mondo e con il brano Innamorarsi noi partecipai al Disco per l’estate, anche quell’anno presentato da Paolo. I risultati, però, furono deludenti: nessuno lo comprò. Spero di rifarmi adesso".

Ma le vere sorprese riguardano il lato privato di Laurenti, che mostra di non avere alcun tipo di inibizione o tabù: "sono nudista. E’ una cosa troppo bella per il corpo e per la mente e vorrei tanto che ci fossero più spiagge per noi. Se no la nostra che democrazia è?".

Riguardo alla vita privata Laurenti traccia di sè il ritratto di un uomo solo e lontano dalla mondanità, ma quando si tratta di parlare della componente sessuale scatta la rivelazione bomba: "a me piace star da solo. Diciamo che non frequento nessuno, tranne Paolo. Il centro della mia vita è composto dalla mia famiglia. Ma io e mia moglie stiamo bene sia insieme che a distanza. Ogni coppia ha il suo codice e il nostro è sempre unificante. Non ci sono cose che uno può fare o non può fare. Quanto alla fedeltà, il problema per noi non è cosa si fa, ma come lo si fa. Oggi prima si scopa e poi ci si presenta. Invece è importante conoscersi. Dico solo che se una mi piace ma ha il marito geloso, manco la tocco. Se invece non lo è, si può essere felici in tre che è meglio. L’amore deve far bene a tutti".

Chissà cosa penseranno ai piani alti di Mediaset, quando leggeranno che il loro Don Luca (titolo dell’omonima sitcom su un giovane prete ndr) è talmente di larghe vedute da predicare l’amore a tre..