Marilyn Monroe e Monica Bellucci all’asta da Christie’s

Battute oltre 300 foto d’autore appartenenti ad una collezione privata

Battuta nella celebre casa d’aste newyorkese, Christie’s, una collezione ricchissima di fotografie d’autore: ritratti di divi dello spettacolo di tutti i tempi, da Marilyn alla Bellucci da James Dean a David Bowie, che ritraggono icone e che in alcuni casi sono entrate nella storia della cinematografia di tutto il mondo.

Da qui il nome lapidario dell’asta, Icone di glamour e stile, garanzia di vendita per gli scatti provenienti da una parte della considerevole collezione fotografica privata dei coniugi Costantiner, coppia di collezionisti d’arte per tradizione familiare, residenti nella Grande Mela.

Dei  320 lotti in vendita, ha fatto scalpore il numero 27, contente la più cospicua raccolta di foto di Marylin Monroe sul mercato.

Si va da quella del  ’49, in cui una giovanissima Monroe posa nuda per la copertina di Playboy, alla celeberrima che la ritrae sul set di Quando la moglie è in vacanza mentre trattiene la gonna dell’abito bianco gonfiata dal vapore di una bocca d’areazione.

Tutte le foto sono opera di artisti della fotografia del XX secolo, con nomi  del calibro di Helmut Newton, Irving Penn,  Robert Mapplethorpe e Richard Avendon.

Leon Costantiner , proprietario della collezione aveva spiegato: “ho deciso di metterla all’asta perché voglio che altri possano godere di queste immagini. Spero che finiscano in buone mani e che i nuovi proprietari continuino a prestarle alle mostre e ai musei, come ho sempre fatto io".

 

Tra gli scatti anche un ritratto di Monica Bellucci, realizzato a Montecarlo nel 2001: il primo piano, dal sapore quasi surrealista, è stato venduto per la straordinaria cifra di 62.500 dollari.

La stessa foto era stata utilizzata per la copertina del catalogo che Christie’s aveva confezionato per l’asta.