0 Shares 17 Views
00:00:00
18 Dec

Fashion gossip: Miranda Kerr spiega perché non farà più l’Angelo

Marina Ferro - 17 aprile 2013
17 aprile 2013
17 Views

A furia di tirarla, finisce che la corda si spezza. Dev'essere successo più o meno qualcosa del genere tra Miranda Kerr, venerata super modella australiana e Victoria's Secret, il mitico brand di lingerie americano che per anni l'ha voluta tra le fila dei suoi famosi Angeli.

Perché, dopo i rumors della settimana scorsa, è ormai notizia certa che Miranda, una delle più importanti spokesmodel di sempre del brand, non sarà più un Angelo e il suo contratto da un milione di dollari all'anno non sarà rinnovato.

A quanto dicono le malelingue, il motivo è principalmente il suo carattere "difficile" (traduzione: insopportabile anche per un santo).

Ma potrebbe anche darsi che Victoria's Secret non accetti più il fatto che a) non è bionda b) ha 30 anni c) è mamma d) è più costosa rispetto alle più giovani Candice Swanepoel e Alessandra Ambrosio, che farebbero vendere molto di più in questo momento.

Ma Miranda non ci sta a passare per quella scaricata, e ha dichiarato al quotidiano Sydney Morning Herald: "La verità è che non posso impegnarmi a tempo pieno in questo momento". Sarebbero i troppi impegni di lavoro e la famiglia (la Kerr è madre di Flynn, 2 anni, e moglie di Orlando Bloom) i veri motivi che l’hanno portata a svestire i panni di Angelo. Non c’entrerebbero nulla, quindi, né il suo rinomato caratteraccio, né la voce che lei costi più di quello che fa vendere. "Sono sicura che tutti quelli che hanno lavorato con me non la pensano così", ha detto la Kerr.
E per provare che il lavoro non le manca, ha sfilato in passerella come testimonial della nuova linea di divise della compagnia aerea australiana Qantas.

A quale versione credere, dunque? Come molto spesso accade, può darsi che la verità stia nel mezzo. Sì, a metà strada tra "sei una strega" e "scusa, Victoria's Secret, ma adesso ho Quantas Airlines per le mani"…

Marina Ferro

Loading...

Vi consigliamo anche