0 Shares 14 Views 1 Comments
00:00:00
12 Dec

Morte Michael Jackson, Conrad Murray indagato

14 agosto 2009
14 Views 1

Secondo il Los Angeles Times, ch cita fonti vicine all’inchiesta, Conrad Murray sarebbe considerato un sospetto dalla polizia di Los Angeles nell’inchiesta sulla morte di Michael Jackson lo scorso 25 giugno per una crisi cardiaca.

Il quotidiano scrive infatti che il medico di Michael Jackson gli somministrò per endovena un potente anestetico e lo lasciò solo durante la trasfusione.

Le fonti anonime hanno riferito al giornale che il medico ha ottenuto legalmente un potente farmaco, il Propofol, da una farmacia di Las Vegas e l’ha somministrato a Jackson come cura per l’insonnia; il medicinale viene utilizzato quasi esclusivamente nelle sale operatorie.

Murray, che ha cominciato a lavorare come medico personale del re del pop a maggio, ha ammesso davanti alla polizia due giorni dopo la morte del cantante che ha ottenuto e ha dato più volte il farmaco a Jackson. Una fonte della polizia ha raccontato al Los Angeles Times che il cantante per circa dieci anni ha assunto ogni tanto il Propofol come aiuto per dormire.

Intanto è confermata la notizia secondo cui verrà messo all’asta il guanto scintillante che Michael Jackson indossava sulla mano sinistra al Motown Gala nel 1983, quando per la prima volta si esibì nel suo caratteristico passo di danza, il moonwalk, cantando Billie Jean.

Il cimelio andrà all’asta il 21 novembre all’Hard Rock Cafè di New York con un prezzo base che oscillerà fra i 40.000 e i 60.000 dollari.

Vi consigliamo anche