0 Shares 6 Views
00:00:00
13 Dec

Morte Michael Jackson: Murray non lo soccorse per nascondere farmaci?

23 marzo 2010
6 Views

Continuano a rincorrersi indiscrezioni relative alla morte di Michael Jackson che meno di un anno fa ha sconvolto il mondo intero.

Secondo alcuni documenti citati dall’agenzia americana Associated Press e da TMZ Conrad Murray, il medico personale del cantante già accusato di omicidio, il giorno in cui il cantante morì avrebbe ritardato il massaggio cardiaco per cercare di nascondere una serie di farmaci prima che nella villa di Los Angeles arrivassero i soccorsi.

Le accuse si basano sulla versione dei fatti fornita agli investigatori da Alberto Alvarez, bodyguard del cantante.

Secondo Alvarez, Murray gli avrebbe chiesto di mettere delle fiale di medicinali in un sacchetto di plastica e, successivamente, in unn sacchetto di tela; nessuna informazione è stata fornita da Alvarez relativamente alla destinazione finale di questi sacchetti.

I difensori di Conrad Murray hanno dichiarato che il loro assistito quella notte non nascose nulla ma la posizione del medico diventa sempre più ingarbugliata in tutta questa storia.

Vi consigliamo anche