0 Shares 8 Views 2 Comments
00:00:00
13 Dec

Morte Michael Jackson, nuove rivelazioni

21 novembre 2009
8 Views 2

Secondo gli ultimi documenti ufficiali resi pubblici a Las Vegas, il medico che era vicino a Michael Jackson al momento della sua morte aspettò più di un’ora prima di chiamare i soccorsi e poi si dileguò.

I soccorsi furono infatti chiamati alle 12:22, più di un’ora dopo aver constatato che il re del pop era morto, dopo avergli somministrato il potente anestetico propofol, responsabile della morte del cantante, secondo l’istituto medico di Los Angeles (California).

Il medico personale di Michael Jackson, Conrad Murray, ha rivelato agli investigatori di non essere stato il primo dottore a prescrivere alla popstar il propofol che gli fu prescritto da due anonimi medici in Germania.

Intanto intorno alla morte del cantante continua a non esserci pace e l’ultima notizia riguarda il suicidio di Evan Chandler, dentista 65enne che aveva costretto il figlio Jordan a mentire facendogli dichiarare che era stato molestato da Jackson; alla morte di Jackson Jordan, che oggi ha 29 anni, dichiarò di aver "mentito per mio padre. Mi dispiace per Michael".

Vi consigliamo anche