Naomi Campbell arrestata e rilasciata su cauzione

Lo scorso anno la Campbell era stata condannata a cinque giorni di lavoro socialmente utile, a New York, per aver lanciato il telefonino contro la cameriera ma Naomi Campbell proprio non sembra aver imparato la lezione e ha applicato al meglio le sue tecniche a Londra.

La modella è stata infatti protagonista di un brutto episodio all’aeroporto di Heathrow: al terminal 5 su un aereo della British diretto a Los Angeles la Campbell, secondo le testimonianze degli altri passeggeri, ha iniziato a maltrattare un membro dello staff. Il comandante del volo ha chiesto l’intervento della polizia ma la modella ha sputato contro l’agente intervenuto per calmare la lite. A quel punto la polizia le ha messo le manette e l’ha fatta scendere dall’aereo.

Alla base dei problemi, pare, alcuni disguidi con i suoi bagagli ma Naomi Campbell si sarebbe anche rifiutata di lasciare le sue generalità.

La modella è comunque stata rilasciata su cauzione, in attesa che la vicenda si concluda.

A noi restano sempre in mente le parole che Naomi Campbell pronunciò qualche mese dopo aver ammesso di aver lanciato il suo telefono cellulare contro la domestica colpevole di non averle trovato un paio di jeans: "ora sono un essere umano, voglio vivere serena con la mia famiglia, basta alcol e droghe, ho imparato dai miei errori".

Eh già, ma a quanto pare imparare è mestiere troppo difficile…