Nicole Richie in carcere come Paris Hilton

Paris Hilton ha fatto scuola e così dopo di lei sono molte le starlette americane che sono finite in carcere con l’accusa di guida in stato di ubriachezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Dopo la perseverante Lindsay Lohan, infatti, a dare il cattivo esempio è stata Nicole Richie, figlia del cantante Lionel che, amica-nemica della Hilton, è stata condannata a quattro giorni di carcere per essere stata sorpresa a guidare sotto l’effetto di stupefacenti.

Il fatto risale a dicembre 2006 quando la Richie venne fermata dai poliziotti mentre correva, contromano, su un’autostrada di Los Angeles; dai test effettuati risultò che la ragazza aveva assunto marijuana e antidolorofico.

La violazione, già la seconda dello stesso tipo nel giro di quattro anni, è inoltre costata a Nicole Richie una condanna a tre anni di libertà condizionata da parte della corte di Glendale.

Basterà a far redimere la ragazza oppure, visto che ormai va di moda ed è trendy, bisognerà aspettarci un agosto pieno di bad girls on the cover?