0 Shares 18 Views
00:00:00
13 Dec

Nina Moric: ‘vi spiego perché Carlos non può vedere il padre’

3 maggio 2013
18 Views

Nina Moric torna a far parlare di sé e lo fa scrivendo una lettera aperta al suo ex compagno Fabrizio Corona, che si trova tutt’ora in carcere a scontare la sua pena. Ovviamente la showgirl non si appella al settimanale senza motivo: nei giorni scorsi, infatti, si discuteva molto sul divieto per Corona di vedere il figlio Carlos e finalmente, la madre, ci svela i motivi di questo problema.

Non è stata autorizzata alcuna visita in carcere. Nella lettera Nina però è stata molto chiara con Fabrizio: “Carlos non verrà in carcere da te”, reazione che per alcuni potrebbe sembrare troppo avventata nei riguardi di Corona. Perché vietargli di vedere il proprio bambino? Ma la Moric sa il fatto suo e spiega che Carlos in dieci anni non ha visto quasi mai il padre, troppo assenteismo da parte di quest’ultimo sia per i motivi legali che sappiamo un po’ tutti, sia perché Corona il papà non riesce proprio a farlo!

Addirittura dichiara che il bambino avrà visto il padre più o meno tutte le volte in cui è stato fotografato ed è finito sui giornali! La Moric non vuole di certo apparire una madre modello, ma conferma che è stata sempre vicina al figlio ed ha cercato di coprire tutte quelle lacune che la mancanza della figura paterna abbia potuto portare durante la crescita del bambino!

Mentre Fabrizio sconta la sua pena di 7 anni, sul viso di Nina pare tornata la serenità grazie alla presenza di Matteo Bobbi al suo fianco. Potrebbe diventare un valido sostituto dell’esuberante fotografo?

Il ricordo dell’ex compagno pare svanire lentamente, l’ha aiutata non solo la presenza del nuovo amore, ma anche gli assurdi rapporti con Corona che lei, perfino nel momento del suo arresto, aveva dichiarato essere praticamente nulli: “Io e Carlos siamo stati i primi a perdere le tracce di Fabrizio, non lo sentivamo da dieci giorni. Era drogato di vita. La sera prima della sentenza della Cassazione ha organizzato una cena e non ci ha nemmeno invitati”.

Forse Nina si nasconde solamente dietro la questione “legale” e decide di proteggere il figlio dalla cruda realtà di un padre che nasconde numerosi mostri dentro di sé, ma il legame di sangue che li unisce non potrà essere ignorato a lungo e anche lei infatti conclude dicendo: “gli lascio la porta sempre aperta per recuperare il rapporto con Carlos”.

Lea Stazi

Vi consigliamo anche