Nuova crisi di nervi per la Spears

A questo punto è lecito chiederselo: lo fa apposta o davvero ha seri problemi? Lei è sempre Britney Spears che, esattamente come la scorsa settimana, si è rifiutata di entrare in Tribunale per discutere circa l’affidamento dei suoi due bambini.

Analogamente a quanto accaduto la scorsa settimana, Britney è infatti arrivata sulla soglia dell’aula giudiziaria ma è stata colta da una delle sue ormai abituali crisi e si è rifiutata di entrare.

E così dopo aver perso l’affidamento dei figli, Britney non potrà ora più vederli per almeno due mesi; è stato infatti il giudice a confermare almeno fino alla prossima udienza in aprile il divieto per la cantante di incontrare i figli che restano affidati all’ex marito Kevin Federline.

Intanto i guai sembrano proprio non finire per la "povera" Brit, sul cui conto si è espressa anche la sua ultima fiamma, quell’Adnan Ghalib tanto criticato e di cui tanto si parla anche perché sarebbe già stato messo alla porta proprio dalla cantante.

"La gente odia la felicità: non vuole vedere gli altri felici", ha detto Ghalib in un’intervista rilasciata ad E! Entertainment e commentando le malignità di chi lo crede interessato solo ai soldi della cantante; non solo, perché l’uomo ha anche dichiarato di essere pronto a sposare la Spears senza fare un minimo accenno al fatto che invece lei sarebbe pronta, se non l’ha già fatto come sostengono in molti, a dargli il benservito.

E in tutta questa storia c’è sempre chi segue il carro senza trainare i buoi…