Owen Wilson torna a casa

Ricoverato per aver tentato il suicidio tagliandosi i polsi, l’attore Owen Wilson è stato dimesso dal Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles ed è stato trasferito nella sua villa di Santa Monica.

Secondo una testimonianza riportata dal settimanale People, l’attore “non sta ancora bene mentalmente ma è felice di essere vivo” ma poichè le sue condizioni, mentali appunto, non sembrano affatto stabili, sarà sorvegliato tutto il giorno fino a quando non si riprenderà del tutto.

Protagonista della pellicola The Darjeeling Limited di Wes Anderson, in concorso a Venezia, Owen Wilson non parteciperà alle riprese di Tropic Thunder dell’amico Ben Stiller; di Wilson ha parlato anche il regista Anderson in occasione della conferenza stampa di presentazione di The Darjeeling Limited sostenendo che “essere qui a Venezia è una grande gioia per tutti noi, anche per Owen Wilson che negli ultimi giorni ha attraversato un periodo non facile ma che sta recuperando alla grande”.
Resta comunque fitto il mistero relativo al suo disperato gesto…