Papilloma virus, Claudia Gerini testimonial

Claudia Gerini ha prestato il suo volto come testimonial della campagna informativa sul vaccino contro il Papillomavirus Umano (noto come HPV), uno dei maggiori responsabili del cancro al collo dell’utero.

Il papilloma virus nel 99% dei casi è infatti il principale responsabile della formazione del carcinoma al collo dell’utero, la seconda forma tumorale più comune in Europa dopo quella alla mammella.

La campagna di vaccinazione gratuita, annunciata dal Ministero della Salute e che dovrebbe coinvolgere le ragazze di 12 anni, non ha ancora preso il via, quindi per il momento si agisce con l’arma dell’informazione: "la miglior difesa, la prevenzione" annuncia infatti lo spot sociale di cui la Gerini si è fatta portavoce.

In attesa dell’arrivo di tale vaccino, quindi, procede la campagna di informazione e sensibilizzazione sui media: a questo proposito Rosaria Iardino, presidente di NPS – Network Italiano Persone Sieropositive, ha promosso la nascita di Donne in rete, un’associazione che riunisce diverse figure femminili con il comune obiettivo di occuparsi di problematiche prettamente legate al cosiddetto sesso debole.

Il portale Donne in Rete, nato nel gennaio 2008, è finalizzato proprio a chiarire le idee circa il Papillomavirus Umano ma l’intenzione è quella di rendere il servizio, con il tempo, un vero punto di riferimento per la salute ed il benessere psicofisico delle donne, toccando anche altre patologie di cui quest’ultime possono essere vittime.

Tutte le informazioni sul portale dell’associazione Donne in Rete, accessibile cliccando qui.