Paris Hilton già a casa, un giudice la richiama

In molti avevano ipotizzato una sua uscita dal carcere prima dei termini stabiliti ma in pochi avevano pensato che sarebbe uscita dopo 3 giorni.

All’ereditiera Hilton, infatti, dopo la visita in carcere da parte del suo psichiatra, sono stati concessi gli arresti domiciliari per non specificati problemi di salute, anche se si sa che da tre giorni la Hilton rifiutava il cibo e non dormiva.

Paris dovrà però starsene a casa e indossare una poco glamour cavigliera elettronica che consentirà alle autorità di localizzarla ovunque si trovi.

Alla ragazza, inoltre, verranno conteggiati cinque giorni di permanenza in carcere nonostante ne abbia trascorsi effettivamente tre: nel computo saranno infatti inseriti la giornata di domenica scorsa, nonostante la Hilton quella sera si trovasse a Hollywood per presenziare alla consegna degli Mtv Movie Awards, e la giornata di giovedì, nonostante in mattinata fosse già fuori dal carcere.

Fonti vicine alla famiglia Hilton sostengono che, nonostante la breve permanenza, Paris Hilton sia già molto cambiata e gli arresti domiciliari sono un giusto premio per il suo comportamento, oltre che per i problemi di salute evidenziati dalla ragazza.

Ma a poche ore dalla sua scarcerazione anticipata, la Hilton è già stata convocata da un giudice di Los Angeles che dovrà decidere se rispedirla o meno in cella; ai suoi arresti domiciliari si è infatti opposto il procuratore di Los Angeles, Rocky Delgadillo, che ha annunciato di aver dato disposizioni affinchè “la legge sia applicata secondo giustizia in questa vicenda”.
Intanto guardate la parodia di Paris Hilton che scappa da una guardia carceraria e che sta spopolando in tutto il mondo: