0 Shares 10 Views
00:00:00
11 Dec

Paris Hilton in libertà vigilata, processo il 27 ottobre

31 agosto 2010
10 Views

Stramba spiegazione quella fornita da Paris Hilton che, rilasciata dopo essere finita per l’ennesima volta in carcere stavolta per problemi di droga, ha dichiarato che credeva che quella che era droga in realtà fosse gomma da masticare.

La Hilton ha anche negato che la borsa in cui la polvere bianca è stata trovata fosse sua ammettendo di possedere il lucidalabbra e un medicinale per l’asma ma non la cocaina e la borsa stessa; una dichiarazione che lascia interdetti visto che il lucidalabbra e il medicinale erano nella borsetta che, se non fosse stata di Paris, non avrebbe contenuto i due oggetti che la Hilton ha ammesso essere i suoi.

L’ereditiera americana dovrà presentarsi in tribunale il prossimo 27 ottobre per rispondere all’accusa di possesso di stupefacenti.

Per la Hilton l’estate 2010 è stata davvero stupefacente sotto tutti i punti di vista: prima era stata arrestata in Sudafrica per aver fumato uno spinello durante la partita Brasile-Olanda e poi era stata trovata in possesso di cannabis al suo arrivo in Corsica.

Attualmente è in libertà vigilata fino al prossimo ottobre ma siamo certi che, complice un pool di avvocati fantastici, anche questa volta Paris non subirà il trattamento che avrebbe invece subito un cittadino qualunque.

Vi consigliamo anche