Robbie Williams vede gli alieni

Che fine ha fatto Robbie Williams? E’ più di un anno che non si hanno sue notizie o che non lo si vede in pubblico, precisamente da quando apparve in un videomessaggio durante una partita di football per l’Unicef a Wembley. Da allora il silenzio… e tanta curiosità.

Le persone del suo entourage sostengono di non vederlo da un sacco di tempo e di non avere sue notizie da molto, mentre i vicini di casa lo vedono aggirarsi nei paraggi della sua splendida supervilla a Los Angeles conciato come un barbone, con una lunga barba arruffata.

Il motivo di questo cambiamento così vistoso e radicale è da ricercarsi in una passione irrefrenabile che ha travolto la star: la curiosità nei confronti degli alieni e di sconosciute forme di vita su altri pianeti. Secondo i ben informati Robbie passerebbe tutto il suo tempo a scrutare il cielo con il telescopio, oppure a chattare con esperti e appassionati di ufologia che ha conosciuto nella rete.

Il cantante sostiene di aver visto degli ufo per ben due volte, sottoforma di strani bagliori, e una di queste volte stava registrando proprio una canzone sugli alieni all’interno della Piramide di Cheope (che molti sostengono non essere una costruzione umana).

Per alcuni si tratterebbe di una trovata pubblicitaria per riportare i riflettori su Williams, dopo il mezzo flop dell’album Rudebox e la sfida delle classifiche persa contro gli ex-compagni Take That, ma secondo il Daily Star Robbie sarebbe addirittura in procinto di abbandonare la sua fulgida carriera per dedicarsi anima e corpo alla sua nuova passione.

 

Intanto la EMI, sua casa discografica dal 2002, freme: Williams ha firmato un contratto record da 80 milioni di sterline per quattro album e ora dovrebbe essere al lavoro per ultimare un nuovo disco.

Ma la star non sembra sentirsi minacciata dalle pressioni dell’etichetta, sostenendo di essere già ampiamente appagato da ciò che ha avuto in passato.