0 Shares 9 Views
00:00:00
11 Dec

Sara Tommasi a Diva e Donna: sono perseguitata e voglio morire

15 febbraio 2011
9 Views

Mentre il Gip disponeva il processo con rito immediato per il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, Sara Tommasi rilasciava un’intervista a Diva e Donna raccontando le sue difficoltà e le sue paure.

La ragazza, coinvolta nel caso Ruby, si dichiara letteralmente perseguitata e dice che se qualcuno le chiedesse se, oggi come oggi, preferirebbe vivere o morire lei sceglierebbe la seconda opzione.

La Tommasi, rilasciando dichiarazioni alquanto sconcertanti, sostiene infatti che a perseguitarla "sono i servizi segreti. Mi somministrano di nascosto sostanze che mi hanno fatta diventare malata di sesso; per controllarmi mi hanno impiantato anche dei microchip".

Aggiungendo: "ho dei buchi neri e a volte mi sento obbligata a fare qualcosa. C’è un sistema per uniformare una volontà comune, per mantenere lo stato delle cose in Italia. Potrebbero esserci dietro anche riti satanici".

Sara Tommasi si dichiara "esausta" e dice di non aver "mai preso soldi da Berlusconi, purtroppo no" ma chiede aiuto perchè dice che "in casa mia entrano persone, spariscono cose e forse mi mettono anche dei gas. Sento un odore pesante, mi addormento e dormo tantissimo".

Strenua difesa in attesa delle decisioni della Procura oppure reale delirio?

Vi consigliamo anche