0 Shares 5 Views
00:00:00
18 Dec

Sean Penn, condanna di 300 ore nei servizi sociali

dgmag - 13 maggio 2010
13 maggio 2010
5 Views

Impeccabile come attore ma rissoso come pochi altri, Sean Penn è stato condannato a svolgere 300 ore di servizi sociali per scontare la pena comminatagli dopo una rissa con un fotografo.

Penn era stato filmato lo scorso anno mentre attaccava un paparazzo e per questo la Corte lo ha condannato a tre anni di libertà vigilata e a sottoporsi a 36 ore di terapia per la gestione della rabbia.

L’attore hollywoodiano svolgerà le 300 ore della sentenza lavorando per la sua organizzazione benefica che opera tra i terremotati di Haiti.

Sean Penn inizialmente era stato accusato di percosse e vandalismo e rischiava fino a 18 mesi di carcere ma grazie al patteggiamento le sue accuse si sono circoscritte al solo reato di vandalismo, che potrebbe ulteriormente essere ridotto a distrurbo della quiete pubblica se la star rispetterà quanto prescritto.

L’attore è atteso al Festival di Cannes dove presenterà Fair Game del regista newyorkese Doug Liman insieme a Naomi Watts.

Loading...

Vi consigliamo anche