0 Shares 10 Views
00:00:00
16 Dec

Tom Cruise leader di Scientology?

dgmag - 7 gennaio 2008
7 gennaio 2008
10 Views

Potrebbe imbarazzare e non poco l’attore hollywoodiano Tom Cruise la biografia non autorizzata scritta da Andrew Morton, un giornalista britannico famoso a Londra negli Anni Ottanta per aver conquistato la fiducia della principessa Diana ed essere in grado di fornire al tabloid Sun notizie in esclusiva sulla famiglia reale.

Il libro s’intitola Tom Cruise – an unauthorized biography (Tom Cruise – una biografia non autorizzata) e fornisce tutta una serie di informazioni particolari sul divo, specialmente in relazione alla sua appartenenza a Scientology.

Secondo Morton il divo di Mission Impossible è il numero due di Scientology e come tale viene consultato sistematicamente da David Miscavige, leader della religione fondata negli Anni Cinquanta dallo scrittore americano di fantascienza Ron Hubbard, su tutte le più importanti decisioni della chiesa; pare inoltre che Miscavige abbia persino seguito Cruise e la sua terza moglie Katie Holmes in luna di miele alle Maldive, dopo le loro nozze celebrate in un castello sul lago di Bracciano nel 2006.

Ma la rivelazione più scabrosa riguarda il fatto che la piccola Suri sarebbe stata concepita in provetta utilizzando il seme congelato del defunto Hubbard, dando un erede diretto al fondatore di Scientology: "Katie deve essersi sentita nel mezzo di una versione reale del film dell’orrore Rosemary’s baby, nel quale una giovane donna che non sospetta di nulla viene ingravidata con il figlio del Diavolo", scrive Morton.

"L’attuale missione" di Cruise è ora la conversione del calciatore David Beckham e della moglie Victoria, che da quando il calciatore inglese si è trasferito a Los Angeles per giocare nella locale squadra di calcio dei Galaxy sono diventati amici dell’attore e di sua moglie Katie.

Tutte affermazioni, quelle di Morton, smentite al Mail on Sunday da un avvocato di Cruise, Bert Fields, che ha preannunciato una querela per diffamazione con la richiesta di un indennizzo miliardario: "è una biografia sciatta e priva di autentiche ricerche, Morton non ha mai parlato con Tom, con Beckham, con Will Smith, con Jennifer Lopez o con altri dei protagonisti da lui citati", ha scritto l’avvocato, preannunciando una citazione in giudizio per diffamazione che potrebbe costare "milioni di sterline" all’autore e al suo editore americano, St. Martin Press.

Anche David Miscavige, il capo di Scientology, sarebbe su tutte le furie e deciso a portare in tribunale il biografo e l’editore.

Loading...

Vi consigliamo anche