0 Shares 9 Views
00:00:00
12 Dec

Ricordate Monica Lewinsky? All’asta in USA souvenir del Sexgate

Gianfranco Mingione
26 giugno 2013
9 Views

Chi ha incastrato il povero Bill? Fu proprio lei, Monica Lewinsky, che in seguito alle sue relazioni fece esplodere il Sexgate, lo scandalo politico e sessuale che coinvolse l’ex popolare presidente americano Bill Clinton. Siamo alla metà degli anni novanta, durante il secondo mandato di Clinton, il quale si rese protagonista di una relazione extraconiugale con l’allora ventiduenne stagista della Casa Bianca, Monica Lewinsky. La stagista raccontò tutto ad una sua amica, Linda Tripp, impiegata al Dipartimento della Difesa che registrava anche le telefonate tra lei e il presidente. I problemi per “Bill” iniziano nel 1998, quando uscì fuori un’altra grana per il presidente col vizietto, quella di Paula Jones, la giornalista che lo accusò di molestie sessuali ai tempi in cui era governatore dell’Arkansas. Fu allora che la Jones consegnò al giudice Kenneth Starr, il procuratore che lavorava all’impeachment (trad. “imputazione”, l’equivalente del rinvio a giudizio italiano) del presidente, i nastri delle telefonate registrate tra lo stesso e la stagista. Ma i repubblicani non riescono a far cadere Clinton, che se la “cava” con un suo intervento TV alla nazione, in cui ammise la verità sull’intera vicenda.

A volte ritornano! La Lewinsky è tornata ora sotto le luci delle cronache americane, o meglio sono tornati alcuni oggetti esaminati durante il processo contro l’ex presidente. In tutto sono 32 articoli, appartenuti alla famosa stagista, tra cui il pezzo valutato come il più “pregiato”, ovvero una lettera di auguri del 1996, firmata dal presidente su carta intestata della Casa Bianca. La Lewinsky voleva degli auguri “speciali” per il suo amante, Andy Bleiler, e chiese quindi una lettera di auguri da parte della Casa Bianca. A vendere la lettera e altri oggetti – ci sono vestiti, souvenir, foto, camicie della stagista e altro ancora – è l’ex moglie dello stesso Bleiler, Kate Nason. Oggi Monica ha quasi quarant'anni e sembra ancora scontare quanto accaduto quasi vent'anni fa. Si dice che stia per pubblicare un libro dai contenuti molto forti, in cui svelerebbe quanto accaduto durante la sua relazione con Clinton. Intanto l’asta è iniziata e, a quanto pare, per ora sono piovute solo un paio di offerte di basso valore.

[foto: Featureflash/Shutterstock.com]

Gianfranco Mingione

Vi consigliamo anche