Visto per la Winehouse ma lei non va ai Grammy

Alla fine gli Stati Uniti hanno concesso a Amy Winehouse il visto per recarsi alla cerimonia di premiazione dei Grammy ma la cantante inglese ha deciso che canterà ai Grammy via satellite da Londra.

"Sfortunatamente, a causa di problemi logistici e delle complicazioni dovute al fuso orario, Amy non verrà negli Stati Uniti per partecipare al Grammys", ha fatto sapere la portavoce della cantante, Tracey Miller.

La Winehouse è ricoverata infatti in un centro di riabilitazione allo scopo di disintossicarsi dall’alcol e dalla droga e probabilmente canterà il suo famoso, e appropriatissimo, pezzo intitolato Rehab.

Winehouse ha guadagnato la nomination al premio Grammy per il disco dell’anno, la canzone dell’anno, e la performance femminile dell’anno; è in lizza anche per il premio di miglior nuovo artista e per un paio di altri riconoscimenti per il suo secondo disco intitolato Back to Black.

Per l’edizione di quest’anno, meglio della winehouse ha fatto solo Kanye West, con 8 nomination per l’album Graduation.