0 Shares 25 Views
00:00:00
14 Dec

Incidente Higuain: De Laurentiis chiede i danni al Comune di Capri

LaRedazione
28 agosto 2013
25 Views

Il Napoli ha avuto un grande inizio di stagione con l’ottima e convincente vittoria ottenuta per 3-0 nella prima giornata di campionato ai danni del Bologna di mister Pioli. Tuttavia la serenità e l’entusiasmo dei supporters partenopei, nella giornata di lunedì ha dovuto lasciare posto ad un misto di tensione e preoccupazione causato dal curioso e pericoloso incidente cui è rimasto vittima l’attaccante argentino Gonzalo Higuain.

Il giocatore, infatti, scendendo dalla propria barca, avrebbe appoggiato il piede in maniera non ottimale su uno scoglio, perdendo l’equilibrio sbattendo in maniera rovinosa la testa. Sono seguiti momenti di paura per i presenti, anche perché il giocatore perdeva in maniera piuttosto copiosa del sangue all’altezza dello zigomo sinistro e della mandibola. Alla fine Higuain è riuscito a cavarsela con otto punti di sutura all’altezza della mandibola e dieci sullo zigomo. Una brutta avventura che ha causato la reazione del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, per nulla contento di come è stato curato il proprio giocatore. De Laurentiis, infatti, ha annunciato di aver dato mandato ai propri legali di chiedere un risarcimento danni di ben 100 milioni di euro eventualmente da elargire in beneficienza, in quanto non è tollerabile dover avere strutture mediche non capaci di offrire servizi di un opportuno livello di qualità.

Insomma, De Laurentiis vorrebbe intentare causa sia al Comune di Capri e sia alla Regione Campania, anche a proposito del fatto che non sia concepibile non essere in grado di fornire un’assistenza medica adeguata in un luogo particolarmente frequentato e famoso come l’isola di Capri. Non si è fatta attendere la piccata risposta del sindaco di Capri, Ciro Lembo, che ha voluto sottolineare come Higuain sia stato soccorso in maniera puntuale e precisa, come del resto accade per qualsiasi cittadino che necessiti di tale servizio. Inoltre, il sindaco ha anche manifestato di aver poco gradito le esternazioni di De Laurentiis, definendole avventante e rese da una persona non competente della materia in oggetto. Infine, Lembo ha tenuto a precisare che a sua volta, di star valutando insieme all’ASL l’eventualità di chiedere 50 milioni di euro di risarcimento a De Laurentiis per le sue dichiarazioni tese a ledere l’immagine di Capri e dell’ospedale di Capilupi a cui tra l’altro potrebbero essere destinato l’eventuale risarcimento.

Vi consigliamo anche