0 Shares 25 Views
00:00:00
13 Dec

Caso Massimo Di Cataldo: ha davvero picchiato la ex compagna?

LaRedazione
22 luglio 2013
25 Views

E’ la domanda che ci siamo fatti tutti quando abbiamo letto la notizia sui giornali. Sarà vero? Massimo Di Cataldo, l’uomo che ha scritto parole meravigliose inneggiando all’amore, può essere un uomo violento e spietato?

E’ così che lo descrive la sua compagna proprio il giorno in cui doveva essere premiato per il contenuto dei suoi testi.
Pubblicando alcune foto su Facebook del suo volto tumefatto e insanguinato denuncia pubblicamente la sua storia di violenza familiare con l’uomo che ha sposato tredici anni fa e da cui ha avuto una bambina.

Ma la denuncia non si ferma qui. Anna Laura afferma di aver avuto un aborto causato dalle botte di lui, accompagnando il racconto ad alcune foto di un grumo informe sanguinolento nel lavandino. Rivelazione ancora più terrificante delle foto pubblicate del suo volto.
Quale uomo può picchiare la moglie incinta al punto di farla abortire?

Può questa immagine affiancarsi a quella del sorridente e romantico Massimo che noi conosciamo? In molti facciamo fatica a crederlo. Ma come ha reagito Massimo? Sempre attraverso Facebook, Di Cataldo si è definito sconvolto dalle rivelazioni della moglie, accusandola di avere alterato la realtà e di diffamazione. Sembra che la loro storia sia finita.

Allora lei avrebbe agito per ripicca, sfruttando un momento sociale in cui la violenza contro le donne è un tasto sensibile?
La Polizia intanto indaga. Anna Laura ha anche tirato in ballo l’ex moglie di Massimo, affermando che anche lei è stata picchiata all’epoca dal marito. E’ un tentativo di cercare solidarietà? E’ vero?

L’ex moglie del cantautore ha risposto rilasciando alcune dichiarazioni. Ha definito Anna Laura una donna “ossessiva ed emozionalmente squilibrata”, che perseguitava Massimo citofonando a tutte le ore della notte incurante della figlia piccola Carlotta, che dormiva.
Ha commentato inoltre che l’ex marito in un momento di follia potrebbe averle dato uno schiaffo, ma mette in dubbio che la versione della nuova compagna di Massimo sia proprio esatta in tutto e per tutto.

Quando le viene chiesto se lei all’epoca ha subito violenza da parte del cantautore, risponde in modo molto evasivo: “Di questo non voglio parlare, preferisco non commentare. Voglio solo essere tenuta fuori da tutto quello che riguarda le pubblicazioni fatte in Facebook da Anna Laura Millacci, anche sul mio conto”.
Non è un’ammissione, ma nemmeno una negazione.
Come mai Jorgelina Borda Amezaga, questo è il nome dell’ex moglie di Massimo Di Cataldo, non nega categoricamente di aver preso botte da Massimo durante i sei anni del loro matrimonio?
C’è un fondo di verità in questa storia?
Che senso ha difendere l’ex marito dall’accusa di violenza? E che scopo ha lasciare aleggiare il dubbio, se violenza non ha mai subito?
Mettendo insieme tutti i pezzi, viene fuori un quadro non proprio chiaro, ma dai contorni abbastanza definiti.
Forse Anna Laura non ha detto tutta la verità e ha distorto i fatti per portarli esclusivamente a suo favore, ma in fondo in fondo… qualcosa deve essere davvero successo.

Vi consigliamo anche