0 Shares 7 Views
00:00:00
12 Dec

Fan compra molare di John Lennon: ‘Voglio clonarlo’

LaRedazione
22 agosto 2013
7 Views

Gesto eclatante di un fan che ha comprato un molare di John Lennon: “Voglio clonarlo”, è stata l’incredibile spiegazione a chi aveva chiesto il perché del gesto. L’idea è venuta a Michael Zuk, cittadino canadese di professione dentista, che aveva partecipato nel 2011 all’asta per acquistare il cimelio del leggendario membro dei Beatles. A dire il vero, un’idea costata abbastanza cara, se si considera che per il dente di Lennon, Michael Zuk ha dovuto sborsare la considerevole cifra di ventiduemila dollari. Il fatto era stato però archiviato semplicemente come l’ennesimo gesto un po’ singolare di un collezionista particolarmente accanito, come tanti altri ne sono avvenuti in occasione della vendita di cimeli e ricordi legati a rockstar.

Il prezzo del dente potrebbe però rivelarsi un affare se il dentista canadese riuscisse nel clamoroso intento. Dal dente infatti, Michael Zuk spera di poter ricavare il materiale per mettere in atto la clonazione di John Lennon: non si sa bene ancora come, anche se dalle intenzioni del dentista, la procedura dovrebbe essere simile a quella vista nel film Jurassic Park: estrarre il DNA da un frammento osseo del dinosauro (in questo caso rockstar) estinto, e quindi riportarlo in vita. Un’intenzione decisamente singolare e che probabilmente rappresenta una semplice boutade, anche se Michael Zuk ha affermato di aver acquistato il dente proprio per conservarlo adeguatamente, finché la tecnologia della clonazione non potrà rendere possibile questo suo sogno. Zuk ha acquistato il molare due anni fa da una cameriera che l’aveva messo all’asta dopo averlo ricevuto direttamente dalle mani di John Lennon negli anni sessanta.

All’epoca, aveva accettato il singolare regalo per fare una sorpresa alla figlioletta, fan sfegatata dei Beatles. D’altronde Lennon già a quel tempo era perfettamente consapevole di essere circondato da una schiera di fans che in tutto il mondo avrebbero fatto qualsiasi cosa pur di poter entrare in possesso di un ‘pezzo’ dei Beatles, e la richiesta di Dorohy Jarlett (questo il nome della cameriera) gli sembrò perfettamente normale. Ora, ormai raggiunta l’età di novanta anni, ha deciso di capitalizzare il possesso del cimelio, con il dentista canadese che è arrivato a sborsare oltre il doppio del prezzo iniziale dell’asta per assicurarselo. Certo, se riuscisse a mettere in pratica il suo piano, quelli di Zuk sarebbero i ventiduemila euro meglio investiti della storia del rock. Finora si tratta solo di un sogno, ma chissà…

Vi consigliamo anche