0 Shares 48 Views
00:00:00
18 Dec

India: nati gemellini siamesi con un corpo e due teste. Il mondo è in ansia

LaRedazione - 29 luglio 2013
LaRedazione
29 luglio 2013
48 Views

Uno scherzo del destino, una disgrazia, un evento straordinario: sono tante le frasi usate in casi come quello verificatosi pochi giorni fa in India, nessuna, però, riuscirà mai a rendere l’idea di cosa possa voler dire, per una madre, dare alla luce due gemelli siamesi, attaccati inscindibilmente per una parte del corpo.

A volte, poi, succede che l’unione sia ancora più radicale, presentando non semplicemente due esseri umani attaccati attraverso uno organo o un pezzo di cartilagine, ma, come nell’ultimo caso indiano, un corpo solo al quale sono attaccate due teste.
Così si sono presentate ai medici del JK Lone Hospital di Jaipur, nel Rajasthan, i due nuovi nati, che incarnano un rarissimo caso di presentano parapagus dicefalico, ovvero una malformazione che vede il concepimento di due gemelli ma lo sviluppo di un corpo soltanto, tranne per quanto riguarda la testa. In questi caso la separazione è impossibile senza che si debba per forza sacrificare uno dei due bambini. Per questo tutto il mondo guarda con ansia e partecipazione a questo caso, quasi unico, visto che si calcola che la nascita di due gemelli siamesi capiti ogni 120 mila nascite, e la maggior parte porta a morti premature. Tra questi, poi, il caso di fratelli con un solo corpo e due teste rappresentano davvero una rarità.

Un caso analogo si è verificato un paio di anni fa in Cina, in quell’occasione si trattava di due bambine. Molto più raro, infatti, il caso che i gemelli siano di sesso maschile.
Recente è anche il caso delle gemelline Rital e Ritag Gaboura, nate in Sudan e saperate con successo nel 2011 al Great Ormond Street Hospital for Children di Londra. In quel caso, però, l’unione era attraverso la parte superiore della testa, ben diverso dall’avere un unico corpo. I medici confidano di riuscire a salvare uno dei due gemelli, anche se, naturalmente, fare previsioni è davvero impossibile quando si tratta di gemelli siamesi.

Vale la pena ricordare che il termine “siamesi” deriva dal celebre caso di Chang ed Eng Bunker, nati, appunto, nel Siam, e ingaggiati dal circo barnum una volta arrivati negli Stati Uniti. Loro vissero fino a 62 anni, ma la loro unione era ben differente, essendo uniti da una striscia di cartilagine al torace.
Per i gemellini nati in questi ultimi giorni in India la situazione appare decisamente più complicata. Tutto il mondo fa il tifo per loro.

Loading...

Vi consigliamo anche