0 Shares 20 Views
00:00:00
18 Dec

Vuole diventare come Justin Bieber: 100mila dollari per 40 interventi

LaRedazione - 22 ottobre 2013
LaRedazione
22 ottobre 2013
20 Views

Gli idoli sono idoli, su questo non si discute, ma spendere circa 100 mila dollari per sottoporsi a più o meno quaranta interventi chirurgici nel disperato tentativo di assomigliare in tutto e per tutto al suddetto idolo, forse è un tantino esagerato.

Eppure, il giovane ragazzo americano Tony Sheldon, fan scatenato del cantante canadese che fa impazzire le platee degli adolescenti (e non solo) di mezzo mondo, l’impresa l’ha tentata davvero, partendo, da quanto ha raccontato, da un personale disagio per il proprio aspetto fisico provato fin da piccolo.

Dieci anni fa, infatti, quando ancora Justin Bieber non riempiva i suoi pensieri, Sheldon si era già sottoposto a un trattamento radicale per prevenire la caduta dei capelli quando aveva solamente 23 anni. Ma è dal 2008, anno in cui Bieber, all’epoca quattordicenne, iniziò la sua esponenziale ascesa nello star system, che Tony trovò nella pop star, che ha incarnato uno dei fenomeni artistici e mediatici più incredibili degli ultimi anni, la sua ispirazione.

Da quel momento, l’obiettivo unico nella mente del giovane sostenitore è diventato quello di diventare una sorta di clone del cantante, ponendolo a proprio indiscusso modello estetico.

A raccogliere il racconto, oggi, di Sheldon, è il tabloid britannico Daily Mail che ha cercato di scavare il più possibile nella vicenda e ricostruire tutte le tappe della trasformazione. Ancora una volta, la prima parte del corpo verso cui il giovane fan si indirizzò furono i capelli, facendosi trapiantare una chioma bionda per circa 8 mila dollari.

Ma un semplice colore della capigliatura, si sa, non può certo fare la differenza, e così, il successivo trattamento fu quello di sottoporsi a diverse iniezioni di botox per le labbra. Quindi, per rimanere nella zona volto, la fronte, la palpebre e perfino le tempie non sono rimaste immuni dal contatto con gli strumenti dei chirurghi estetici, facendo salire il conto totale delle operazioni a quaranta.

In totale, come detto, la cifra spesa da quello che si potrebbe considerare il fan più sfegatato del mondo, si aggira intorno ai 100 mila dollari, spesi nell’arco di cinque anni. Al di là di quello che ciascuno può pensare di una decisione del genere, il risultato ha apparentemente accontentato il diretto interessato, che, oggi, a trentatré anni si dichiara soddisfatto e felice della somiglianza con il suo idolo.

Inevitabile condividere la sottolineatura ironica fatta dai giornalisti del tabloid britannico, che chiudono l’articolo chiedendosi se, ora, dopo aver raggiunto un livello di “clonazione” estetica di questo livello, a Tony Sheldon non manchi solamente riuscire a cambiare voce e, quindi, entrare in uno studio di registrazione.

 

Loading...

Vi consigliamo anche