0 Shares 24 Views
00:00:00
12 Dec

Capelli, come scegliere la tinta giusta

LaRedazione
27 ottobre 2013
24 Views

Se la tinta viene fatta in casa bisognerà esaminare criticamente la nostra immagine perché i capelli sono la cornice del nostro volto e possono anche riuscire a mascherare dei difetti. Quindi no al nero con sfumature blu se non vogliamo dimostrare dieci anni in più della nostra età, sì al biondo chiaro con sfumature miele per addolcire i lineamenti, no al rosso tiziano o al mogano se abbiamo superato i 40 anni.

In linea generale, i colori scuri tendono ad invecchiare il viso, quelli chiari ad illuminarlo e rendere l’aspetto più sbarazzino. Il colore trendy del momento? Le sfumature dello shatush, una decolorazione complessa che dona un effetto naturale come se i capelli si fossero schiariti al sole.

E’ particolarmente indicato per chi ha i capelli castano scuri o chiari: le punte, nel primo caso, vanno schiarite con una tinta nocciola; nel secondo caso è perfetto il biondo rame. Assolutamente out il distacco netto tra le punte e il resto della chioma. Per questo motivo lo shatush non è particolarmente consigliato alle more, ma neppure alle rosse. L’effetto migliore si ottiene sui capelli lunghi oltre le spalle, magari ondulati.

In linea di principio le donne nordiche, con carnagione di porcellana stanno bene con il biondo miele o lo champagne, le donne mediterranee potrebbero optare per un biondo cenere che faccia contrasto con la carnagione, infine chi ha le efelidi può scegliere il rosso tiziano o il biondo oro. La nuova frontiera in fatto di tinta per capelli è il balayage, versione riveduta e corretta delle ormai obsolete meches.

In cosa consiste il balayage, tanto amato dalle it girl come Kim Kardashian? Le meches sono più sfumate e le radici restano ombreggiate: il vantaggio è che l’odiata ricrescita si noterà molto meno. E questo tipo di biondo può donare anche le donne brune con occhi nocciola o castani. Se siete rosse naturali cercate di enfatizzare il vostro colore o di ravvivarlo con delle ciocche di biondo dorato che possono creare un effetto dinamico e movimentato.

Infine, perché disdegnare gli altri colori considerati meno convenzionali? Su un taglio corto e sbarazzino un ciuffo color prugna può risultare dinamico e simpatico: perfetto su capelli neri o castano scuri e su carnagioni medio-chiare (ma non alabastro). Anche lo shatush può essere fatto con i colori dell’arcobaleno: rosa pastello o viola se siete chiare e molto giovani, blu o verde se siete more. Scegliere la tinta giusta per i capelli può essere anche molto divertente.

 

Vi consigliamo anche