FitFlop, le infradito contro la cellulite: boom in Italia?


Esattamente come le Crocs lo scorso anno, anche quest’anno da oltre Oceano potrebbero fare la loro comparsa in maniera dirompente le FitFlop, le infradito che "fanno dimagrire".

Cioè, detta così sembra una presa in giro ma secondo chi ha inventato queste infradito (David Cook, biomeccanico sportivo dell’università South Bank, ndr), le FitFlop ad ogni passo rassodano i glutei e le cosce, aiutano a bruciare calorie e migliorano la circolazione.

Come? Basandosi sul principio della camminata sulla spiaggia a piedi nudi e, di conseguenza, modificando la postura rendendo l’andatura più veloce e permettendo al fisico di fare attività fisica senza accorgersene.

Gli spot pubblicitari della FitFlop giurano: “ogni passo che fai con i sandali addosso tonifichi le gambe. Le scarpe funzionano in modo da destabilizzare continuamente l’equilibrio del corpo, stimolando il lavoro dei muscoli. Inoltre si bruciano più calorie e si attenua la cellulite, mentre i problemi di postura vengono corretti”.

Nel 2007, elette prodotte dell’anno in Uk e Usa, le Fitflop sono scomparse dai negozi tradizionali e dai negozi online in pochissimo tempo; e dire che l’aspetto non è dei più gradevoli e che a pari prezzo si trova molto di meglio in giro.

Ma tant’è e adesso si rischia che anche in Italia esploda il boom delle FitFlop vendute a circa 60 euro per il modello base.

Scettici gli ortopedici con Doug Gurley, chirurgo ortopedico al San Juan Regional Medical Center di Farmington, che dice: "questo è marketing, non scienza. Non credo proprio che destabilizzare il piede possa portare benefici alla salute”. Anche Chris Delahanty, fisioterapista di New York sostiene: "ridicolo. Il fatto che si sia costretti a camminare diversamente non significa che i muscoli si rinforzino. Ci vuole la ginnastica per quello, temo".

Funzioneranno davvero? Noi anche siamo scettici ma, come per tutte le novità tanto pubblicizzate, la curiosità è tanta anche se non crediamo che una scarpa da sola riesca a togliere la cellulite: piuttosto, siamo convinte sia la camminata regolare ad attenuare la buccia d’arancia. Con o senza FitFlop!