0 Shares 16 Views
00:00:00
15 Dec

Pulizia del viso fai da te: le regole base

LaRedazione
6 ottobre 2013
16 Views

Accertatevi, prima di dare il via alla sessione di bellezza casalinga, di avere tutti i prodotti che vi occorrono: un buon latte detergente, uno scrub – vedremo dopo come realizzarne uno veloce in casa, nell’eventualità in cui non vogliate acquistarlo in profumeria – un tonico, oppure dell’acqua distillata, una maschera purificante, meglio ancora se a base di argilla, e una crema idratante che si adatti al vostro tipo di pelle.

Procuratevi, poi, dell’acqua, un pentolino, un asciugamano – il più morbido che avete a disposizione – una bacinella e dei dischetti di cotone. A questo punto, se avete tutto l’occorrente a portata di mano, potete iniziare a coccolare la vostra pelle. Una delle tante regole base che bisogna tenere bene a mente, quando si opta per una pulizia del viso fai da te, è che saltare il primo step è assolutamente vietato, nonché sconsigliato: prima di utilizzare tutti gli altri prodotti, infatti, è fondamentale detergere la pelle del volto.

Scegliete, quindi, un detergente delicato, che non aggredisca l’epidermide: e se soffrite di allergie, state bene attente a controllarne l’Inci, in maniera tale da evitare irritazioni o problemi simili. Dopodiché si può entrare nel vivo dell’operazione: fate bollire dell’acqua, attendete un paio di minuti e chinate il capo sulla bacinella nella quale, nel frattempo, avrete versato il liquido bollente.

Coprite la testa con l’asciugamano, così da evitare che il vapore si disperda eccessivamente. Restate così per una decina di minuti, se ce la fate: il calore dell’acqua bollita sarà un vero toccasana per la vostra pelle, e contribuirà a far sì che i pori si dilatino. A questo punto potete passare allo scrub: per prepararlo in casa, basta mescolare del sale e del miele – un cucchiaio al massimo, per ottenere la giusta consistenza – all’interno di una tazza piena di caffè.

Massaggiate il volto con movimenti rotatori, accertandovi di non tralasciare alcun punto dell’epidermide. Insistete, in particolar modo, nella zona “T”, quella in cui è presente un maggior numero di punti neri. Lo scrub stresserà un po’ la pelle, ma non c’è problema: basta che imbeviate un dischetto di cotone con del tonico, così da lenirla.

In questo modo, tra l’altro, eviterete i fastidiosi rossori che generalmente compaiono in casi del genere. Rispettato anche questo step, mancheranno altri due soli passaggi: asciugate con accuratezza il viso, utilizzando un asciugamano soffice, possibilmente in cotone. E infine, fate quel che prescrive l’ultima regola base della pulizia del viso fai da te: applicate una buona dose di crema idratante, massaggiando pazientemente. Ora, godetevi la vostra pelle: sarà fresca, radiosa, liscia e vellutata come non mai.

Loading...

Vi consigliamo anche