0 Shares 31 Views
00:00:00
18 Dec

Unghie finte, consigli su come prendersene cura

LaRedazione - 21 settembre 2013
LaRedazione
21 settembre 2013
31 Views

Il rischio che si rompano o che si spezzino, infatti, è piuttosto elevato. Niente paura, però. Affinché le unghie finte durino a lungo, basta seguire alcune semplici regole. Al momento di lavare i piatti, per esempio, è sufficiente indossare dei guanti in maniera tale da proteggere le clips ed evitarne, preventivamente, anche il minimo spostamento: vanno bene sia quelli di gomma che quelli classici, in lattice.

L’importante, insomma, è che le unghie finte non vengano a contatto, quando possibile, con l’acqua corrente. Un altro modo per prendersi cura delle proprie clips consiste nell’utilizzo frequente di un buon sapone antibatterico che riduca il rischio d’infezioni, in cui è possibile incorrere nel momento in cui si decide di optare per una ricostruzione.

Al di là della prevenzione, in ogni caso, ci sono molti altri accorgimenti da osservare quando si ha la passione per le unghie finte: bisogna sapere, tanto per fare un esempio, che è indispensabile apportare qualche piccolo ritocco a ogni singola clip almeno una volta a settimana. Affinché non si rovinino ma durino il più a lungo possibile, è consigliabile applicare di tanto in tanto uno smalto trasparente, per poi procedere alla limatura dei contorni.

Per un risultato migliore, invece, l’ideale sarebbe tornare dall’estetista di fiducia ogni due settimane per un refill, in maniera tale da far aderire le clips alle unghie naturali ed evitare, così, la formazione di dannosi batteri e l’insorgere di fastidiose infezioni.

Tornando ai rimedi casalinghi, va poi detto che sulle unghie finte è assolutamente vietato utilizzare l’acetone puro, che rovina l’acrilico: meglio scegliere, quindi, un levasmalto naturale e più delicato che preservi la durata delle nostre fantastiche clips. Quando vi è possibile, inoltre, coccolate le unghie finte con dell’olio, utile per prevenirne lo spezzamento.

Fermo restando, in ogni caso, che tutti questi accorgimenti, da soli, non potranno comunque fare miracoli: quando si decide di ricorrere all’escamotage delle unghie finte, infatti, bisogna prestare molta attenzione anche nella quotidianità. Un esempio? Meglio evitare di tamburellare sulle superfici – banchi, scrivanie e quant’altro – con le dita, perché questo movimento potrebbe in qualche modo danneggiare le clips e causarne la rottura. Occhio, poi, in particolar modo, alle insidiose chiusure dei bijoux: non capita di rado, infatti, che le unghie naturali si scheggino al momento d’indossare un gioiello. E lo stesso discorso vale dunque per quelle finte, che seppur resistenti sono comunque a loro modo fragili e bisognose di molte attenzioni.

Loading...

Vi consigliamo anche