0 Shares 11 Views
00:00:00
17 Dec

Gli spuntini notturni fanno ingrassare

LaRedazione - 8 settembre 2009
LaRedazione
8 settembre 2009
11 Views

La scienza viene in aiuto di chi vuole dimagrire o tenere il peso sotto controllo: un’equipe di scienziati della Northwestern University of Illinois ha condotto una ricerca i cui risultati dimostrano che mangiare fuori pasto altera sensibilmente il metabolismo.

Le ore più critiche sono quelle notturne, e lo spuntino di mezzanotte è il maggiore incriminato.

La ricerca, pubblicata sulla rivista Obesity, è stata effettuata su due gruppi di cavie. Mentre al primo gruppo veniva somministrato il cibo in orari consueti, il secondo veniva nutrito in orari diversi dal solito, con un aumento del peso raddoppiato nonostante la quantità di cibo fosse la stessa.

Fred Turek del Northwestern’s Center for Sleep and Circadian Biology ha sottolineato che “quando si mangia è ugualmente importante al come si mangia”.

Lo spuntino notturno costringe il corpo ad una attività extra, proprio quando invece dovrebbe riposare. La conferma è biologica: il nostro orologio interno ha degli orari prestabiliti, e confonderli porta a conseguenze come l’aumento de peso. Il cibo assunto in orari inappropriati altera il ritmo circadiano regolato sia da fenomeni dell’organismo che dalla rotazione della terra. I ritmi circadiani vengono infatti regolati anche dall’alternarsi del giorno e della notte, basti pensare all’energia ed al benessere fisico del mattino, rispetto all’aumento della stanchezza notturna.

Alcuni dei fattori che contribuiscono all’equilibrio dei ritmi circadiani sono il sistema nervoso, il fuso orario, il troppo lavoro o, al contrario, l’ozio eccessivo ed  in particolar modo l’alimentazione.

Così come la mente, anche il corpo ha bisogno di armonia ed ordine. Rispettare la regolarità ciclica è fondamentale: dormire, mangiare, fare attività e riposare devono essere fatte in base alle necessità corporea, seguendo il nostro orologio biologico. Oltre all’obesità le conseguenze del cattivo funzionamento dell’orologio biologico possono essere l’asma, le allergie, l’insonnia o la ciclotimia, ovvero le variazioni improvvise dell’umore.

Se siete alle prese con una dieta e durante il giorno fate attività fisica mangiando in modo sano e leggero, basterà uno spuntino di mezzanotte, anche insignificante, ad alterare il metabolismo ed annullare tutta la fatica delle ore precedenti. Ne vale la pena?

Loading...

Vi consigliamo anche