0 Shares 19 Views
00:00:00
15 Dec

L’alcol fa ingrassare e provoca problemi al cuore

9 settembre 2009
19 Views

Volevate la prova che bere alcolici fa ingrassare, se per caso il vostro punto vita ancora non vi ha dato dimostrazione di ciò?

Allora dovete leggere la ricerca presentata nel corso dell’European Society of Cardiology a Barcellona dalla quale è emerso che l’alcol fa aumentare la pancia oltre a provocare problemi al cuore.

Martin Bobak dell’University College di Londra ha ha analizzato la correlazione fra il consumo di vari tipi di alcol e l’obesità, in particolare quella addominale, in oltre 25.000 uomini e donne provenienti da Russia, Polonia e Repubblica Ceca.

Secondo il ricercatore le calorie dell’alcol si concentrano soprattutto sulla pancia e addirittura pare proprio che chi beve saltuariamente ha più pancia di chi beve con regolarità indipendentemente dalla quantità di alcol introdotta.

"L’obesità addominale è un fattore di rischio di rilievo per diabete e malattie cardiovascolari", ha dichiarato Bobak. "Il binge drinking (bere tanto ma una tantum, ndr), che tra l’altro è sempre più diffuso, potrebbe perciò essere l’anello di congiunzione per spiegare perché chi beve molto ha un maggior rischio cardiovascolare".

Anche le considerazioni sul vino sono abbastanza note: gonfia meno di birra e superalcolici anche se esattamente come questi può provocare problemi cardiovascolari.

Inger Ariansen del Dipartimento di Cardiologia dell’Ospedale universitario di Oslo ha studiato oltre 9.000 per 5 anni scoprendo che bere più di 10 bicchieri di alcol alla settimana aumenta dell’80% il rischio di ammalarsi di fibrillazione atriale, indipendentemente da qualsiasi altro fattore di rischio.

"Sapevamo che il rischio è molto alto nei grandi bevitori, che bevono oltre 28-35 drink alla settimana: la nostra ricerca suggerisce che nei soggetti ipertesi l’incremento della probabilità di fibrillazione atriale comincia prima. Le stime quindi vanno forse riviste verso il basso, se non altro in persone con un profilo di rischio già un po’ più alto del normale. Senza dimenticare che anche il binge drinking aumenta la probabilità di aritmi",
ha dichiarato Inger Ariansen.

Loading...

Vi consigliamo anche