0 Shares 20 Views
00:00:00
17 Dec

La dipendenza dai social network può dare problemi sessuali

LaRedazione - 12 ottobre 2013
LaRedazione
12 ottobre 2013
20 Views

I social network hanno rivoluzionato completamente il nostro modo di vivere, facilitando enormemente gli scambi “virtuali” di contatti, amicizie ed informazioni. Non sembra, però, che gli stessi benefici siano attualmente riscontrabili anche nella vita “reale”.

Secondo uno studio di “Net dipendenza onlus”, infatti, l’abuso di tecnologia può provocare gravi problemi di natura sessuale in quanto responsabile di ansia, stress, stanchezza eccessiva e abbassamento dei livelli di testosterone. Tutto ciò causa un significativo calo della libido maschile, con conseguente diminuzione della frequenza e della qualità dei rapporti sessuali.

Si stima che sono circa due milioni gli italiani colpiti dai sintomi del cosiddetto “tecno-stress”, ovvero lo stress indotto dalle più avanzate tecnologie digitali e, in particolar modo, da Facebook e Twitter. I social network in questione risultano infatti, a lungo andare, alienanti e stancanti: lo squillo continuo ed irritante del telefonino e l’ansia di leggere subito un nuovo tweet che arriva possono avere effetti devastanti sull’equilibrio psicofisico.

Risultati: nervosismo, insonnia, attacchi di ansia e irritabilità, con conseguente astenia sessuale, ovvero calo del desiderio. Le coppie finiscono così per allontanarsi, complice anche la mancanza di tempo dovuta proprio all’impegno continuo sui social network.

Una ricerca recentemente pubblicata dalla rivista americana “Journal of American Medical Association” rivela in proposito che il 16% degli internauti statunitensi non hanno più stimoli fisici verso la propria partner a causa del troppo tempo trascorso su Facebook e Twitter. Ma c’è di peggio: come ha rivelato uno studio di “2013 Mobile Consumer Habits”, negli USA un uomo su dieci usa il proprio smartphone anche durante i rapporti sessuali.

Come si può facilmente immaginare, queste abitudini finiscono con il danneggiare seriamente la vita di coppia, distruggendo la creatività sessuale e provocando fratture insanabili. L’unico rimedio per ritrovare l’intesa è, in questo caso, spegnere il telefonino e ritrovare il dialogo. Per la prevenzione e la cura del tecnostress, infatti, gli specialisti consigliano di “staccare la spina” al computer, al tablet e allo smarphone e di dare la priorità ai rapporti sociali “reali”. Contro il calo del desiderio, poi, è fondamentale riscoprire il dialogo di coppia e il piacere del contatto: via libera, quindi, a coccole e massaggi. Per combattere i sintomi fisici dell’astenia, infine,esistono ottimi rimedi naturali che consentono all’uomo di recuperare vigore e desiderio sessuale.

 

Loading...

Vi consigliamo anche