0 Shares 12 Views
00:00:00
17 Dec

Abbronzatura perfetta, le regole da seguire per evitare problemi

dgmag - 24 maggio 2011
24 maggio 2011
12 Views

Se volete iniziare a "colorare" la vostra pelle e a prendere tutti i raggi del sole che arrivano sulla terra senza ricorrere alle lampade artificiali per abbronzarvi, vi basterà seguire delle regole che vi consentiranno di sfoggiare un’abbronzatura perfetta e duratura.

Come abbiamo già avuto modo di sostenere, è in primis necessario esporsi gradualmente evitando le ore centrali della giornata, le più calde, e assecondando la propria pelle in modo tale da evitare scottature e problemi di vario tipo.

Sia durante le ore calde che durante le ore "normali" è bene sempre utilizzare creme solari ad alta protezione nei primi giorni da ridurre gradualmente con il passare del tempo, ricordandosi sempre di proteggere adeguatamente nei e cicatrici così come di applicare nuovamente la crema dopo il bagno in acqua.

Occhi e testa vanno adeguatamente protetti usando occhiali con lenti buone e cappelli che non lasciano filtrare i raggi mentre per evitare la disidratazione è bene bere molto e mangiare frutta e verdura fresche.

Vi ricordiamo che quando applicate la crema solare dovete fare attenzione a tutte le aree, anche quelle meno esposte come i lobi delle orecchie, il naso, le labbra e, in caso di calvizie, il cuoio capelluto e la parte superiore dei piedi che tendono ad essere dimenticate e dunque a scottarsi.

E’ inoltre necessario ricordare sempre di non restare al sole troppo tempo e di rinfrescare la testa per evitare colpi di sole pericolosi e che per per evitare la dilatazione dei vasi sanguinei e dunque la stanchezza delle gambe e il gonfiore è necessario passeggiare in riva al mare; se si assumono medicinali particolari la cosa migliore da fare è chiedere consiglio al medico su cosa fare e come comportarsi.

Una volta terminato il "bagno di sole" è bene lavare la pelle con prodotti appositi che evitino la disidratazione e applicare sui capelli dei prodotti contro la salsedine, responsabile di secchezza e desquamazione della cute.

Loading...

Vi consigliamo anche