0 Shares 8 Views
00:00:00
12 Dec

Acidità di stomaco, colpa dello stress e della vita moderna

5 maggio 2010
8 Views

L’acidità di stomaco è uno tra i tanti fastidi che affliggono gli italiani nella vita di tutti i giorni e che risultano particolarmente difficili da sopportare.

Quasi sette persone su dieci soffrono di uno o più di acidità di stomaco e problemi similari almeno una volta alla settimana mentre se consideriamo chi ha avuto almeno una volta disturbi allo stomaco arriviamo quasi alla totalità della popolazione italiana ( 96%).  

Questi sono alcuni risultati dell’indagine demoscopica condotta da Astra Ricerche per l’Effervescente Brioschi Gli Italiani e i piccoli disturbi della digestione realizzata nel mese di marzo 2010 su un campione rappresentativo degli italiani di oltre 38 milioni di individui in età compresa tra i 18 e i 65 anni.

In alcuni individui acidità di stomaco e disturbi alla digestione generano un grande senso di disagio, al punto da ostacolare l’attività sociale, lavorativa e affettiva..

Chi sono gli individui maggiormente colpiti, che soffrono più di altri di acidità di stomaco e di disagi legati alla digestione?

La ricerca dimostra che gli stomaci più sensibili sono quelli delle donne ma nel complesso questo è un problema trasversale ai due sessi che colpisce specialmente i giovani adulti tra i 18-34 anni e gli adulti tra i 45-54 anni, i laureati, gli imprenditori, i dirigenti, i professionisti e tutti coloro che hanno in famiglia bambini e ragazzini di età inferiore ai 15 anni.

Le cause dei problemi di difestione si possono ricondurre a cinque fattori negativi che contraddistinguono la nostra epoca: il primo è l’abbassamento della soglia di sopportazione del dolore, il secondo è il crescente stress esistenziale, il terzo fattore è legato al peggioramento degli stili alimentari, il quarto si riferisce al peggioramento dell’umore generale e il quinto è legato alla recente crisi economico-sociale.

Secondo la ricerca dimostra che il 42% dei sofferenti vive male i disturbi legati all’acidità di stomaco e prova sentimenti decisamente negativi quali irritazione e rabbia, il 31% segnala sentimenti poco rilevanti o ambivalenti mentre il 27% segnala vissuti moderatamente negativi.

Il 50% degli intervistati dichiara di ricorrere, quando avverte acidità di stomaco, a prodotti che favoriscono la digestione: il 28 % degli intervistati, quasi 11 milioni di italiani, sceglie i prodotti digestivi granulari effervescenti acquistabili nei supermercati come l’Effervescente Brioschi.

Il 49% invece, afferma di risolvere il disagio con alcune limitazioni alimentari: in primis il mangiar poco e leggero, quindi la rinuncia agli alcolici, la riduzione del consumo di vino, la limitazione di caffè e cioccolata. Seguono, in minoranza, altri rimedi quali i prodotti erboristici, le bevande gassate, la liquirizia, i digestivi alcolici a fine pasto e il movimento fisico.

Vi consigliamo anche