0 Shares 20 Views
00:00:00
17 Dec

Anestesia, ecco perché non devi avere paura

LaRedazione - 24 novembre 2013
LaRedazione
24 novembre 2013
20 Views

L’anestesia fa ancora molta paura. Ma nuovi sistemi e tecnologie offrono più sicurezza e meno controindicazioni. Viene vista come una misura invasiva e rischiosa e quindi suscita ancora molte perplessità. Anche in questo settore, però, la ricerca medica ha compiuto passi da gigante; sembra quindi che il vero problema siano, ormai, solo le riserve mentali di chi deve sottoporsi a questo tipo di trattamento.
L’anestesia, sia locale che generale, viene oggi praticata con tecniche d’avanguardia che offrono elevati standard di sicurezza e una percentuale di rischio davvero minima. Merito anche dell’alto grado di specializzazione raggiunta da questa particolare branca della medicina, che adesso è un vero e proprio settore a sè stante.

Oggi gli anestesisti sono professionisti altamente qualificati, che si avvalgono di apparecchiature e supporti d’avanguardia. Gli stessi farmaci usati per anestetizzare il paziente sono molto più sicuri e con meno effetti collaterali rispetto a vent’anni fa: sono anche studiati per ridurre al minimo i disagi al momento del risveglio. La loro tossicità tende a diminuire sempre di più, così da produrre sempre meno effetti indesiderati sulla salute generale. Una delle maggiori perplessità sull’uso degli anestetici riguarda la durata del loro effetto: molte persone, infatti, temono di ricominciare ad avvertire dolore non appena svanisce l’effetto dell’anestetico.

In realtà, anche questo luogo comune deve essere sfatato: dopo ogni intervento chirurgico, oggi l’effetto dell’anestesia viene “prolungato” con apposite terapie “post-operatorie” che consentono di alleviare il dolore. Il fatto, poi, che a differenza di quanto accadeva in passato, sia un professionista “ad hoc” a somministrare la terapia anestetica conferisce a trattamenti di questo tipo una maggiore affidabilità anche nel caso in cui insorgano complicazioni. L’anestesista, infatti, può contare non soltanto sulla sua solida e specifica preparazione ma anche su macchinari studiati appositamente per prevenire e risolvere ogni tipo di esigenza. Ecco perchè, a differenza di quanto accadeva fino ad un ventennio fa, non ha più senso aver paura dell’anestesia: anzi, una buona terapia anestetica può agevolare di molto lo svolgimento di un’operazione chirurgica a tutto vantaggio della salute del paziente.

Ecco perché durante gli interventi chirurgici potrete stare più tranquilli: la tecnologia assicura di più e gli anestesisti sempre più qualificati.

Loading...

Vi consigliamo anche